Questo sito richiede di avere JavaScript abilitato.

Elezioni Amministrative 2012, in Piemonte affluenza in calo

Elezioni Amministrative 2012, in Piemonte affluenza in caloAlle 15,00 di questo pomeriggio i seggi sono stati chiusi. Le elezioni Amministrative avrebbero dovuto coinvolgere 9 milioni di italiani ma in Piemonte l’affluenza è stata in calo rispetto a quella delle passate elezioni. Secondo i dati forniti dal sito dell’Ansa le elezioni amministrative del 2012 hanno portato alle urne il  66.4% della popolazione contro il 73.9% delle precedenti comunali. In Piemonte si è votato in tre dei capoluoghi di provincia: l’affluenza e’ stata del 61.5% ad Alessandria (era 74.8%), del 63.2% ad Asti (era 73.2%), del 68.8% a Cuneo (era 76.2%).  Da quelli che sono i primi risultati in generale, gli italiani hanno completamente dimenticato il Pdl mentre va benino il Pd. Il vero dato da segnalare riguarda il Movimento 5 stelle di Beppe Grillo che ha riscosso una percentuale di successi inaspettata. Torniamo al Piemonte: ecco i dati dei tre principali comuni della regione.

Partiamo da Alessandria dove Rita Rossa (uno dei candidati sindaco del centro sinistra) dovrebbe avere per secondo turno con un lieve vantaggio andando poi a scontrarsi il sindaco uscente Piercarlo Fabbio (Pdl). Anche ad Asti ci sarebbe una situazione simile: Fabrizio Birgolo (centrosinistra) stando agli ultimi dati, dovrebbe essere in vantaggio su Giorgio Galvagno (Pdl), si tratta anche in questo caso del cittadino uscente. Chiudiamo con Cuneo: Federico Borgna (candidato dell’Udc e e appoggiato dal sindaco uscente Valmaggia) Pierluigi Garelli andranno il 20 maggio al ballottaggio con una lotta sul filo del rasoio. Questi sono i dati che potrebbero cambiare lievemente nelle prossime ore non essendo ancora finito lo spoglio. Per finire vi segnaliamo la vittoria di un sindaco No Tav ad Avigliana.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

- Cookie Policy