Questo sito richiede di avere JavaScript abilitato.

Rivoli

Le bellezze di Rivoli (49.000 abitanti circa) sono legate alla sua natura di luogo di villeggiatura e residenza per i casati legati alla corte sabauda. Ecco così la Casa del Conte Verde, nata alla fine del XVI secolo per essere abitazione di Amedeo VI di Savoia, chiamato appunto Conte Verde per il colore più diffuso dei suoi vestiti. Ben conservata, la Casa mostra la struttura mista (luogo abitativo-luogo di lavoro) tipica del periodo. Così, al primo piano è presente il porticato e le botteghe dove si produceva e si commerciava. Al primo piano, il piano nobile, vi erano gli alloggi del conte e dei suoi familiari. All’ultimo piano, i magazzini per le merce e le stanze per i servi. Secondo alcune leggende, la casa ospita lo spettro del Conte Verde, talmente innamorato della sua magione da tornarci anche dopo la morte. Risale invece alla fine del Settecento il Palazzo Piozzo di Rosignano, costruito dal notaio Carlo Francesco Canova, Cancelliere del Gran Priorato dell’Ordine di Malta. Anche in seguito alle disavventure finanziarie dell’Ordine, il Palazzo passa di mano tra varie famiglie, fino a diventare proprietà comunale, oggi sede di uffici. Al suo interno spiccano l’atrio, lo scalone e le stanze della nobiltà, in evidente stile neoclassico e facenti parti della struttura originale. La cappella al pianterreno, invece, nasce dalla ristrutturazione dell’originale teatro privato. Momento di animazione tradizionale, la Fiera di Santa Caterina è tempo d’incontri e scambi commerciali. La festa si svolge il quarto lunedì di novembre ed unisce ricorrenze cattoliche, sanzioni istituzionali e tradizioni pagane. Le prime notizie sulla Fiera arrivano da una patente del 1365 firmata da Amedeo VI, ma è molto probabile che questa sia ispirata da una tradizione più antica, legata alla fine della bella stagione ed all’arrivo dei mesi freddi. Attualmente, la Fiera unisce momenti di economia puro (commercio di prodotti e mezzi agricoli) ad occasioni di volontariato e solidarietà.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

- Cookie Policy