Questo sito richiede di avere JavaScript abilitato.

Torino: maxi rapina in un centro scommesse

Torino maxi rapina in un centro scommesseUn centro scommesse di Torino è stato svaligiato da un gruppo di tre malviventi la scorsa notte. Secondo la ricostruzione degli organi inquirenti la rapina, effettuata attorno alle 2 di notte, dopo la chiusura del centro scommesse, avrebbe fruttato non meno di 70mila euro. Da manuale la dinamica del colpo. Il gruppo di banditi, in tutto tre persone, avrebbe atteso i tre dipendenti che si occupano della chiusura della cassa, all’uscita del centro scommesse. Armi in pugno, i banditi avrebbero quindi costretto i tre malcapitati a tornare indietro. La sottrazione del denaro quindi sarebbe avvenuta direttamente nel centro scommesse. Il colpo è durato pochi minuti. I criminali, una volta entrati in possesso della somma, avrebbe rinchiuso nel centro scommesse i tre dipendenti e sarebbe scappati a bordo di un’auto. Solo dopo due ore i dipendenti sono riusciti a liberarsi e a lanciare l’allarme.

Due ore lunghissime per i poveri malcapitati ma anche per i banditi che in questo modo, secondo le forze di polizia che indagano sul colpo, hanno avuto tutto il tempo per far perdere le loro tracce. La sensazione è che quando sono partiti i posti di blocco fosse ormai tardi per intercettare i malfattori. Le indagini non sembrano essere per nulla semplici. L’unico indizio certo è che il gruppo di criminali non fosse italiano. I tre dipendenti del centro scommesse avrebbero infatti parlato di un forte accento dell’est Europa, senza però essere in grado di fornire altri particolari. A questo punto le speranze delle forze di polizia stanno tutte nelle telecamere di sorveglianza del centro scommesse, che potrebbero aver ripreso particolari utili ai fini delle indagini.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

- Cookie Policy