Questo sito richiede di avere JavaScript abilitato.

Weekend magico a Torino

Weekend magico a TorinoTorino è la capitale industriale dell’Italia, ma anche città magica e da scoprire, ricca di musei, gallerie d’arte e di monumenti architettonici. Nonostante alle sue spalle abbia secoli di storia, Torino è una città che nel corso degli anni è stata protagonista di una rivoluzione industriale che l’ha resa il motore economico del nostro paese e che ha saputo convergere innovazione e tradizione trasformandosi in una città europea a tutti gli effetti.

Di cose da vedere a Torino ce ne sono tante e organizzare un weekend può essere il modo migliore per conoscere la sua storia e la sua cultura. Prima di partire, però, può essere importante tutelarsi con una polizza viaggio e salvaguardarsi dai molti imprevisti come l’annullamento del volo o lo smarrimento dei bagagli. Potrete personalizzare la vostra polizza e, partendo da pochi euro, ottenere delle coperture totali previste anche per viaggi oltre oceano. Potrete confrontare diverse assicurazioni di viaggio è farlo online (ad esempio qui).

Una volta arrivati a Torino il vostro weekend può cominciare visitando Palazzo Madama, che fu sede di due storici personaggi femminili come Giovanna di Savoia e Maria Cristina di Francia e ora sede del Museo Civico di Arte Antica. L’edificio si articola su quattro piani: al piano terra è possibile ammirare sculture, dipinti e altre opere d’arte, mentre al secondo piano c’è un’esposizione di arti decorative provenienti da ogni epoca e cultura, con ceramiche, vetri e tessuti pregiati.Poco distante dalla città potrete visitare il Castello e Parco del Valentino, aperto soltanto di mattina e poi successivamente Il Duomo di San Giovanni, un luogo in cui potrete ammirare la Sacra Sindone, lo storico e famigerato sudario in cui fu avvolto il corpo di Cristo. Quando giunge la sera, potrete lasciarvi andare ai piatti tipici della cultura torinese e fermarvi in uno dei tanti ristoranti della zona assaggiando i tajarin, una pasta condita con tartufi, oppure secondi a base di carne bollite e formaggi.

Il giorno dopo, di mattina presto, potrete visitare il Museo delle Antichità Egizie e immergervi tra statue funerarie, sarcofagi e gioielli tipici della tradizione millenaria egizia. Ma un weekend nel capoluogo piemontese non può definirsi tale senza una visita alla celebre Mole Antonelliana, vero simbolo della città. All’origine fu concepita come tempio israelitico e la sua cupola a forma di cuspide è uno dei punti forti di quest’opera architettonica. Al suo interno, grazie a un ascensore panoramico, è possibile raggiungere la cima della Mole e ammirare dall’alto tutta la città. L’edificio al suo interno ospita il Museo Nazionale del Cinema, per quanti vogliono ripercorrere tutta la storia della settima arte e che organizza anche manifestazioni specifiche per le famiglie con ingresso gratuito ai bambini di quattro anni.

A questo proposito, per quanti di voi decideranno di portarsi indietro tutta la famiglia, la città offre, soprattutto ai più piccoli, tantissime attività in cui potranno divertirsi. Dai Giardini Reali con i suoi parchi giochi aperti anche di domenica, a luoghi come il Museo d’Arte Orientale, un posto in cui potranno trascorrere ore piacevoli al suo interno con un’esposizione di oggetti della cultura asiatica.

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

- Cookie Policy