Questo sito richiede di avere JavaScript abilitato.

Torino: stupro di gruppo, arrivano le condanne

Torino: stupro di gruppo, arrivano le condanneMano non eccessivamente pesante da parte del Tribunale di Torino contro i due fratelli rumeni che erano accusati di stupro di gruppo ai danni di due giovanissime ragazze, loro connazionali. Il Tribunale di Torino ha condannato i due rumeni di 27 e 29 anni a 8 anni e 3 mesi e 8 anni 2 mesi di reclusione. Per lo stesso reato erano stati condannati in rito abbreviato altri due rumeni. Per quest’ultimi le pena erano state di 6 anni e 10 mesi e 6 anni e 2 mesi.  Con le condanne di oggi, il Tribunale di Torino ha messo la pietra tombale su una storia bestiale avvenuta nel 2010 nel capoluogo piemontese. Secondo quanto ricostruita dagli inquirenti, e poi confermato dai giudizi in sede di giudizio, in due episodi diversi, i due rumeni si resero responsabili del reato di violenza carnale ai danni di due sorelle anch’esse rumene. Terribili i fatti emersi durante il dibattimento. In pratica, in una prima circostanza, il gruppo di rumeni, tutti identificati e condannati, addescò una delle ragazze in un locale di Torino.

I quatto rumeni, al termine della serata, si offrirono di riaccompagnare a casa la ragazza. Fu a questo punto che la serata della giovane donna, all’epoca minorenne, si trasformò in un incubo. La donna fu infatti violentata prima in auto e poi a casa. Costretta a subire la violenza dei quattro, la ragazza decise di non sporgere denuncia e di tenere tutto nascosto. Alcuni mesi dopo lo stesso gruppo di rumeni, seguendo lo stesso tragico copione, violentò la sorella della giovane ragazza.  I fatti emersero alcuni mesi dopo, quando una delle ragazze violentate si presentò al pronto soccorso di un’ospedale torinese. Oggi la conclusione di questa tragica storia.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

- Cookie Policy